Fotografare l'autunno


fotografare l'autunno
Foto di Martina Asia

È arrivata una delle stagioni che più ci piacciono in assoluto dal punto di vista fotografico: l'autunno con le prime giornate uggiose e nebbiose, ma anche e sopratutto con i suoi colori caldi e accoglienti. Abbiamo già affrontato il tema della nebbia in un articolo precedente, oggi vogliamo invece soffermarci sui colori così affascinanti di questa stagione. Catturare il colore dell'autunno è una grande opportunità per ogni fotografo: i colori vibranti possono trasformare una scena, normalmente banale, in una magia di tinte rosse, gialle e arancioni, che sono i colori che più attraggono e "coccolano" l'occhio umano. Come possiamo ottenere il massimo da una condizione che dura relativamente poco tempo?

Conoscere la luce

I colori dell'autunno non durano a lungo, il che significa che non c'è tempo per fare i pigri a casa quando le condizioni climatiche sono poco favorevoli. Inoltre con questi colori è possibile scattare una bella immagine con qualsiasi tipo di illuminazione, basta regolare la giusta valutazione della scena e utilizzare a vostro vantaggio ciò che avete di fronte.

Nuvole

L'illuminazione gioca un ruolo enorme nella vivacità del colore nelle fotografie. Anche se molti non considerano quella di un giorno nuvoloso come la migliore illuminazione per fotografare in autunno, è invece un aiuto incredibile per catturare i colori saturi delle foglie. In queste condizioni infatti ombre e luci dure vengono minimizzate a vantaggio di quei potenti toni e colori che non sono visibili sotto il sole.

fotografare l'autunno

Consideriamo anche che le foglie bagnate sono molto più vivaci di quelle essiccate al sole; questa situazione, unita con la luce particolare del cielo coperto, è in grado di fornire colori fantastici. La luce diffusa del cielo coperto può inoltre essere sfruttata particolarmente bene durante la cosiddetta blue hour, l'ora blu ,quella piccola finestra temporale dopo il tramonto e prima dell'alba: la temperatura fredda della luce può aggiungere contrasto ed esaltare il colore caldo delle foglie.

Luce del sole

Anche la luce calda del sole, ovviamente, è ottima combinata con i colori autunnali. L'illuminazione diretta crea un aumento di ombre, contrasti e luci che amplia la gamma tonale e il dramma di una immagine. In particolare, la golden hour, la finestra temporale da circa mezz’ora prima a circa mezz’ora dopo l’alba ha la capacità di esaltare il vostro obiettivo con i raggi visibili del sole: combiniamo questo con il colore del fogliame e abbiamo una foto incredibilmente potente.

fotografare l'autunno
Foto di Martina Asia

In questo caso, a causa dei forti contrasti, si incorrerà in problemi di esposizione, soprattutto la mattina e la sera quando l'angolo del sole crea più luci e ombre con cui lavorare. Un cielo sovraesposto, o un terreno sottoesposto, o luci bruciate da riflessi, sono tutti problemi abbastanza comuni da affrontare, ma che si possono facilmente risolvere con soluzioni quali filtri polarizzati (che saturano i colori e sono in grado anche di ridurre i riflessi sulle foglie cadute), oppure esposizioni multiple (in questo caso sarà indispensabile l'utilizzo di un cavalletto).



La composizione e la tecnica

Le opportunità di scatto sono innumerevoli e come dicevamo, situazioni che normalmente possono essere banali si trasformano in scene incantevoli dall'atmosfera magica: viali alberati, specchi d'acqua, "semplici" scorci di boschi e alberi da cui filtra la luce del sole...in autunno qualsiasi soggetto può diventare interessante.


Foto stock

La tecnica da applicare è quella della fotografia di paesaggio e possiamo adattarla a seconda del soggetto: panoramiche e grandangoli in caso di scene ampie, ma anche obiettivi a focale più lunga per close-up e bokeh.


È possibile creare l'effetto bokeh in qualsiasi situazione, ma l'autunno è unico: le foglie colorate sono in grado di creare un mosaico di forme e toni, che possono essere uno sfondo fantastico per una sessione di ritratti all'aperto, per esempio.

Foto di Martina Asia


Ricordiamoci poi sempre di sperimentare e giocare con le prospettive o punti di vista insoliti!


Foto di Martina Asia


Il foliage a Torino

La nostra città offre innumerevoli scorci interessanti per catturare la magia degli autunno: abbiamo a disposizione quasi 320 km di viali alberati che abbelliscono la città, numerosi parchi, viali e controviali ( altra particolarità tutta torinese ), la collina, i ponti e le sponde alberate lungo i nostri fiumi. Ovunque ci giriamo possiamo trovare scene incantevoli da fotografare. Qua vogliamo consigliarvene alcuni: oltre al parco del Valentino in toto, ci si può immergere nel borgo medievale e nel giardino roccioso; a pochi minuti di cammino in collina possiamo raggiungere il Parco della villa della Regina, con il suo unico vigneto urbano; il ponte Sassi, vicino al parco della Colletta, offre uno scorcio meraviglioso sulle rive del Po impreziosite da faggi, aceri e alberi i cui colori sono davvero affascinanti.

fotografare l'autunno
Foto di Martina Asia: fiume Po dal ponte Sassi

E a voi piace fotografare l'autunno? Avete già programmato la vostra sessione autunnale per le strade di Torino? Raccontatecelo nei commenti!


77 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti