top of page

Il tema della famiglia nell'opera di Elliott Erwitt

Il 4 marzo è stata inaugurata Family alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. L’esposizione, ospitata nelle antiche cucine della residenza sabauda alle porte di Torino, è un viaggio nel lavoro e nella vita di un artista che ha fatto la storia fotografica del nostro secolo, Elliott Erwitt.


L'autore

Elliot Erwitt è uno dei più grandi fotografi del XX secolo, noto per la sua abilità nel catturare momenti significativi e ironici della vita quotidiana. Nato a Parigi nel 1928, Erwitt è cresciuto a New York ed ha iniziato la sua carriera fotografica negli anni '40, inizialmente lavorando come fotografo per l'esercito americano in Germania e in Francia. In un secondo momento ha poi collaborato come freelance per numerose riviste, tra cui Life e Collier's, ed è stato uno dei membri fondatori della celebre agenzia Magnum Photos.

Erwitt divenne famoso negli anni '50 e '60 grazie ai suoi scatti di personaggi famosi come Marilyn Monroe, Che Guevara e Jacqueline Kennedy Onassis. Le sue fotografie sono diventate icone della cultura popolare e sono state utilizzate in molti contesti, dalla pubblicità alla copertina di album musicali.

Family di Elliott Erwitt a Torino

Erwitt è riuscito ad acquisire una reputazione internazionale per le sue fotografie che rivelano un occhio attento alle contraddizioni e ai paradossi del mondo. Le sue immagini sono spesso caratterizzate da un umorismo sottile e da una sensibilità poetica, che colgono l'ironia e il comico nella vita quotidiana. Molti dei suoi scatti sono divertenti e bizzarri, ma al tempo stesso rivelano una profonda comprensione della natura umana.

Family di Elliott Erwitt a Torino

Un esempio perfetto di questo stile è la famosa foto di Erwitt intitolata California Kiss, scattata a Los Angeles nel 1955.

Family di Elliott Erwitt a Torino

Uno dei suoi progetti più famosi è Dog Dogs, una raccolta di fotografie che raffigurano cani in tutte le loro forme e dimensioni. Le immagini sono state raccolte in un libro nel 1998 e sono diventate un bestseller in tutto il mondo. Il progetto è emblematico della capacità di Erwitt di catturare la bellezza e l'unicità del mondo che ci circonda.


Family

Nell'opera di un grande osservatore come Erwitt non poteva mancare la rappresentazione di uno dei fondamenti delle nostre società, la famiglia, con le sue infinite sfaccettature intime e sociali. Niente è infatti più assoluto e relativo, mutevole, universale e altrettanto particolare come il tema della famiglia, che ha a che fare con la genetica, il sociale, il diritto, la sicurezza, la protezione e l’abuso, la felicità e la tristezza. Mai come oggi la famiglia è tutto e il suo contrario. Gli scatti esposti in mostra nelle antiche cucine della Palazzina di Caccia di Stupinigi sono stati selezionati da Erwitt in persona e raccontano trasversalmente settant’anni di storia del concetto di famiglia.

Si offrono indifferentemente all’osservatore istanti di vita dei potenti della terra, come Jackie al funerale di JFK, accanto a scene intime come la madre che osserva rapita la neonata, che poi è Ellen, la primogenita del fotografo. Scorci rigorosamente in bianco e nero da tutto il mondo.

Hai tempo fino all'11 giugno per andare a vederla!


Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page